Quello che Policoro presto conoscerà è un nuovo gruppo rimpinguato di nuova ed importante patrimonio intellettuale che prestissimo sarà pronto a realizzare le basi per concepire nuove soluzioni, nuove proposte e nuove iniziative volte a potenziare e tutelare l’enorme patrimonio naturale, storico e culturale di questi splendidi luoghi, legandoli ad una avvincente visione del futuro della città. La connotazione naturale di questo gruppo, per una coerenza del suo engagé sarà senz’altro il centrodestra come luogo di indiscutibile partenza ma è una forza che sarà nel prosieguo interessata ad attrarre soprattutto attori che attraverso questo momento di incontro, vogliono offrire la propria cooperazione alla crescita della città nella quale hanno deciso di crescere i propri figli. Di recente a questo rilancio hanno preso parte importanti professionisti che con questo spirito hanno iniziato a comporre ed aggiungere nuove competenze al gruppo iniziale di PP; infatti si possono annoverare nel gruppo l’ing. Vincenzo Ferraiuolo, il noto medico del nosocomio di Policoro, dott. Pino Castellucci, già con passate esperienze amministrative, che si vanno ad aggiungere ai fondatori del gruppo, Carlo Ruben Stigliano e Lidia Libutti che sono risultati i più suffragati alle scorse elezioni amministrative nella lista, l’imprenditore Francesco Spano, oltre che il presidente Ettore Miraglia, l’ingegnere informatico Massimiliano Santoni che nelle scorse elezioni ha fatto da portavoce al gruppo. In aggiunta a queste donne e questi uomini vi è un folto gruppo di persone che sostengono ed arricchiscono Policoro Pragmatica. “Le sfide per il futuro sono esaltanti” – dichiarano gli aderenti di PP – “ma Policoro Pragmatica può essere quel “momento”, quell’opportunità, che manca alla città. Un “luogo” dove aldilà dell’età anagrafica giovani e meno giovani si avvicinano alla politica e alla vita sociale di Policoro e di tutta la regione aprendo un dibattito, proponendo idee e dove ci sarà un gruppo che ha come obiettivo quello di studiare insieme alla città aprendo importanti discussioni strategiche nel dibattito politico, chiamando a partecipare cittadini ed esperti dei vari settori che dovranno arricchire le conoscenze della città formando imprenditori e operatori, chiarendo prima il potenziale già presente e poi trovare i migliori percorsi strategici su cui puntare per fare finalmente decollare il turismo di Policoro, candidata finalmente a perla della Magna Grecia,  ed esalti la Basilicata e tutti i suoi splendidi borghi dell’entroterra e finalmente ottimizzare l’agricoltura del metapontino che da sempre produce riconosciute eccellenze nei suoi prodotti.” “Questo gruppo – concludono i pragmatici – si pone la grande sfida di innovare, ma con la consapevolezza che si innova davvero solo se si porta la gente con sé”.


0
0
0
s2sdefault