Questa mattina Matera si è risvegliata sotto la neve. Su Facebook e Instagram tantissime le foto che ritraggono la città vestita di bianco e i suoi paesaggi innevati. In città si sono accumulati centimetri di neve che non solo hanno reso il panorama ancora più suggestivo ma hanno attratto tanti bambini tra le strade e affascinato i turisti. Stupore e meraviglia sono inevitabili, la neve rende ancora più interessante ed irresistibile l’architettura della città ma, come spesso accade in questa circostanze, non mancano alcuni disagi legati alla circolazione. Cancellate alcune corse bus tra Matera Sud - Matera Centrale e Matera Villa Longo e al momento sono soppressi i collegamenti bus tra Matera e Montescaglioso, tra Matera e Ferrandina e tra Matera e Bari.

Le temperature in picchiata di questi primi giorni dell’anno hanno interessato soprattutto le regioni meridionali. Imbiancata la Basilicata ma anche la vicina Puglia, disagi anche in altre regioni italiane come Marche, Abruzzo, Molise, Campania e Sicilia. A Matera per l'arrivo del gelo e della neve, è stato attivato il piano di protezione civile in raccordo con la sala operativa regionale. Il Comune di Matera ha predisposto le misure di prevenzione, dotando i mezzi spargisale delle scorte di sale necessari per mettere in sicurezza soprattutto i luoghi sensibili come gli accessi ad uffici pubblici e sanitari. Il sindaco di Matera ha attivato il centro operativo comunale della protezione civile e ha emanato due ordinanze. Con la prima è stata disposta la chiusura degli asili nido nelle giornate del 3, 4 e 5 gennaio 2019, con l'altra è stato istituito a partire dalle ore 6 del 3 gennaio, su tutto il territorio cittadino, l’obbligo di circolazione per i veicoli con pneumatici da neve o con catene a bordo su tutto il territorio cittadino. La neve sembrava stesse dando tregua alla città ma a metà mattinata la bufera è tornata imbiancando ancora tetti e strade ed anche per domani le previsioni meteo sono le stesse ma si prevedono temperature anche più basse di quelle odierne. Il Dipartimento Agricoltura della Regione Basilicata, in contatto con la Protezione civile regionale, sta monitorando le avversità meteorologiche previste da un allerta gialla che preannuncia altre gelate e nevicate in Basilicata e in Puglia. L'assessore lucano Luca Braia ha chiesto la collaborazione delle associazioni di categoria per ''la pronta segnalazione di eventuali criticità che dovessero riscontrarsi a causa del maltempo, da parte del comparto agricolo e zootecnico lucano''. Gli uffici di Matera, Policoro e Melfi del Dipartimento Agricoltura sono stati già allertati per recepire le eventuali segnalazioni anche al fine di poter essere nelle condizioni di valutare la messa in campo di azioni consequenziali, come fino ad oggi sempre fatto in occasione di calamità naturali anche improvvise.

Silvia Silvestri


0
0
0
s2sdefault