Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Calcio, Lega Pro. Coppa ITA: al XXI Settembre parità nel primo derby lucano tra Matera e Potenza

 

Finisce in parità 1-1 la prima di Coppa Italia tra Matera è Potenza giocata al XXI settembre- Franco Salerno.Comunicato di Questura e Prefettura di Matera preciso: trasferta vietata per i tifosi residenti a Potenza e provincia. Precedenti storici dal 1950-1951 fino al campionato 2012.2013 (serie D) si possono annotare in casa per il Matera ben 13 vittorie, 3 pareggi e 4 sconfitte. I Derby giocate al Viviani indicano per il Potenza ben 10 vittorie, 7 pareggi e solo 3 sconfitte. L’almanacco ricorda di due goleada del Potenza al Matera. Campionato 1957/58 – IV serie: Potenza-Matera 5-1 e quella del 1997/98 – Camp. Dilettanti:Potenza-Matera 8-1. Il Matera non da meno .1971/72 – Serie C: Matera-Potenza 3-1 e 1972/73 – Serie C: Matera-Potenza 4-1. L'ultima sfida disputata allo stadio Franco Salerno, ha visto i padroni di casa imporsi con un rotondo 3-0. Per l'ultima vittoria del Potenza sul campo del Matera bisogna risalire alla stagione 2000/01, sempre nel campionato di Serie D, con i rossoblù che vinsero 2-0: si tratta anche dell'ultima vittoria in assoluto della stagione potentina. Alla fine il risultato di parità va bene ad entrambe le squadre ancora in fase di rodaggio e di aggiustamenti dei vari equilibri tattici. Il Matera soprattutto con soli 15 giorni di allenamento rispetto ad un Potenza che ne ha molti di più nelle gambe con una squadra che ha cambiato poco. Un primo tempo con poco da raccontare. Più Matera e poco Potenza. Al 4 minuto bell'incursione di Triarico sull'out destro, mette palla al centro ma la difesa rossoblù riesce a respingere.Al 7 minuto risponde il Potenza con l’ex Strambellisu punizione: altro pallone facile per Ioime. Due minuti dopo, al 9 minuto, risponde il Matera. Bel pallone di Galdean per Orlando che da posizione quasi impossibile ci prova: conclusione fuori misura. Pericolo per il Matera al 17 minuto. Ancora l’ex Strambelli, ovviamente su punizione. Palla che sorvola di pochissimo la porta difesa da Ioime. Ancora pericolo per i pali materani al 35 minuto. Occasione per Genchi! L'ex Matera ci prova: favorito da un rimpallo in piena area prova a piazzarla, ma la difesa biancoazzurra si oppone, facendo ottimo scudo davanti a Ioime. Il Matera c’è e risponde. Al 43 minuto con il terzino Corso. Alla per il numero 5 che ci prova, blocca sicuro Breza. Il Matera prende tempo, non ha nessuna fretta di alzare i ritmi. È comunque un risultato importante quello che sta maturando in questi minuti. La ripresa racconta qualcosa in più nel gioco e soprattutto nel risultato di parità che matura intorno alla mezz’ora. È il 71’è il Potenza sblocca il risultato. Sugli sviluppi del corner: torre di Franca e palla per Genchi che tutto solo stampa in rete. A questo punto l’allenatore materano Imbimbo passa al 4-4-2 con un trplice cambio in corso. Tre minuti dopo, al 74’ minuto, il Matera ristabilisce la parità. Sgroppata di Orlando che mette al centro, tocco di Corado per Dellino che stampa in rete. A questo punto il Matera gestisce la parità, ma il Potenza non ci sta e cerca il vantaggio. Al 92’ minuto miracolo del portiere materano Ioime Grandissima parata su Franca che salva il risultato dopo una grandissima sbavatura difensiva dei biancoazzurri. Un pareggio che va bene allo staff materano ancora non in condizioni e con un organico da completare. Potenza gaia avanti con la preparazione che ha tentato di portare a casa la vittoria senza riuscirci alcune volte per sfortuna tante altre con la corretta gestione tattica degli avversari. Adesso si aspetta il campionato che deciderà la forza di entrambe le squadre.

MATERA: Ioime, Sgambati, Sepe, Galdean (k) (Dellino dal 73'), Corso (Dammacco dal 73'), Genovese (Hysaj dal 58'), Triarico (Casiello dal 50'), Garufi, Corado, Ricci (Arpino dal 73'), Orlando. All.: Eduardo Imbimbo.
Non entrati: Mascagni, Danielli, Stendardo.

POTENZA: Breza, Matino, Coccia, Piccinni (Matera dal 70'), Di Somma, Emerson, Guaita (Panico dal 88'), Dettori, Genchi (Coppola dal 81'), Strambelli (Pepe dal 70'), França (k). All.: Nicola Ragno.
Non entrati: Mazzoleni, Caiazza, Giosa, Fanelli, Leveque, Summa, Deleonardis.

Arbitro: Gianpiero Miele di Nola.
Assistenti: Francesco D’Apice e Michele Somma di Castellammare di Stabia.

Marcatori: 71’ Genchi (P), 74’ Dellino (M

Note
Ammoniti: Piccinni (P), Dellino (M), Ioime (M). Angoli: 1-5.
Recupero: 0' pt e 5' st.

Oreste Roberto Lanza

 

Editoriale

Grillo e l’autismo. È lo stigma il danno maggiore di quei cinque minuti di follia

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

Perché i cinque minuti di follia di Beppe Grillo al...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione