Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Il Vice Ripoli smentisce le voci di acquisto del Matera da parte del Milan. Si parla di un progetto più a lungo termine

 

Matera 2019 una grande opportunità anche per il calcio. Da qualche ora corrono notizie di grande impatto nell’ambiente della città dei Sassi per un ipotetico acquisto della Squadra del patron Andrisani addirittura da parte del Milan di Alliot, Leonardo e Maldini. Voci subito smentite dal Vice Presidente Ripoli. “Su queste voci – interviene il Vice Presidente del Matera Vito Ripoli – va fatta subito chiarezza. Chi ha messo in giro queste voci o è all’oscuro di tutto o conosce una parte della vicenda” La realtà è molto diversa, più ad ampio respiro nell’interesse del Matera calcio. “Dal 2004 ho un progetto- continua Vito Ripoli- di ammodernamento dello stadio XXI settembre. Ma la cosa non nasce per questo motivo. Nasce perché nel 2019 noi abbiamo un problema serio come città di Matera che è quello dei parcheggi in quanto insufficienti. Per il 2019 si prevede un afflusso notevole di turisti. Tempo fa mi sono incontrato con il professore Nicola Esposito, componente della Commissione Figc per il rilascio dei nulla osta relativi alla costruzione di impianti sportivi. Un luminare che in passato ha progettato stadi importanti. Di recente ha costruito quello di Cagliari. Nel chiacchierare con questa personalità importante è venuto fuori la possibilità che l’area del XXI settembre venga adibita per il 2019 a parcheggio che risolverebbe molti problemi. Stiamo parlando di centro città e a 400 metri dai Sassi”. A questo punto nasce il dilemma, ma il Matera in questa circostanza dove andrebbe a giocare. “Pare che ci sia la volontà – prosegue Ripoli – del Governo su richiesta dell’ente locale, cioè del Comune di Matera, di realizzare in tempi da record uno Stadio con una capienza di almeno 5 mila posti, in regola con la normativa federale al Borgo La Martella. Questo consentirebbe al Matera di giocare fino al 31 dicembre 2018 al XXI settembre è successivamente di continuare il campionato al borgo La Martella”. Però si innesta il discorso finanziario che porterebbe ad ammodernare la vecchia struttura del XXI settembre creando intorno allo Stadio centri commerciali e parcheggi sulla falsariga degli stadi di serie A. “Certo- sottolinea Ripoli- qui si innesta un progetto di finanza. Un progetto di questo tipo ha bisogno di un partner importante. Per bocca del professor Esposito pare ci siano due club top di serie A interessate a questo progetto che rileverebbero o affiancherebbero o sosterrebbero, la squadra non al momento della presentazione del progetto di finanza ma dalla sottoscrizione di un protocollo di intesa con l’amministrazione comunale.”. I lavori di ammodernamento del XXI settembre partirebbero nel 2020, prima l’ente comunale dovrà chiedere al governo un decreto per la nomina di un commissario straordinario che in deroga alle procedure ordinarie costruisca l’impianto a borgo La Martella. Nel 2019 il XXI settembre verrebbe utilizzato temporaneamente per i parcheggi. “Nel 2020 – conclude Ripoli – si presenterebbe il progetto per uno Stadio multifunzionale con una capienza di oltre 20 mila persone. Firmato il protocollo di intesa tra il Matera, il Comune e il Governo con assenso al progetto di finanza, uno di questi club di Serie A che non conosco ma di certo sono del Nord Italia, che partecipano a competizioni europee, andrebbero a rilevare da subito il Matera portando avanti il calcio nella città dei Sassi con tutti i riscontri positivi al seguito”.

Oreste Roberto Lanza

 

Editoriale

Popolarismo e populismo, politica e antipolitica. La lezione di Sturzo dopo un secolo

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

Sono parenti ma non sono la stessa cosa. Popolarismo e...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione