Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Calcio Eccellenza, il Real Senise di misura batte l’Avigliano. Clemente, vittoria sofferta ma meritata

SENISE – Un Real Senise caparbio conquista tre punti d’oro contro l’Avigliano. Una gara sofferta ma che ha visto i sinnici vincere di misura con sofferenza. Un doppio vantaggio poi messo in discussione per la rimonta ospite che riesce a ristabilire la parità. Lavecchia manda alle ortiche un rigore sul 2-2, complicando non poco il match. La gara inizia con una buona occasione per i padroni di casa al 5’ con Lavecchia che crossa al centro per l’accorrente Tuzio che manda a lato. Al 16’ Picaro parte in contropiede, calcia in diagonale e impegna Della Croce che devia la palla. Al 18’ cross dal fondo di Lavecchia per Fabio Tuzio, e palla di poco sopra la traversa. Al 23’ Real Senise in vantaggio: cross di Lavecchia e Di Nella in area batte con un preciso tocco il portiere per l’1-0. Al 35’ il raddoppio: Lavecchia parte sul filo del fuorigioco e batte con un diagonale nell’angolino basso Della Croce per il 2-0. Al 44’ gli ospiti si fanno sotto ed accorciano le distanze con un tiro da fuori di Santoro, che beffa Annunziata che nell’occasione si fa trovare poco reattivo. Dopo due minuti di recupero l’arbitro manda tutti negli spogliatoi. Nella ripresa, al 2’ Santoro ruba palla a Maicon Oliva, calcia e Annunziata è lesto a bloccare in due tempi. Al 5’ sinnici pericolosi in avanti con Di Nella che si divora incredibilmente il 3-1. Passano appena dieci minuti e al 14’ gli ospiti pareggiano con Verrastro su calcio piazzato, con la palla che si infila in mezzo ad un gruppo di uomini in area. Al 25’ il direttore di gara decreta un calcio di rigore per atterramento di Picaro, dagli undici metri l’attaccante Lavecchia manda alle ortiche. Dieci minuti dopo però, al 35’ lo stesso attaccante non fallisce l’appuntamento con la rete per la doppietta personale. Siamo sul 3-2. La gara scivola fino alla fine e dopo quattro minuti di recupero, arriva il triplice fischio finale.

 

«Non era facile – dichiara mister De Pascale – giocare tre giorni dopo il turno infrasettimanale di mercoledì, con i ragazzi che nonostante tutto hanno tenuto bene fino alla fine. Avevo chiesto in settimana al gruppo di dimostrare a noi stessi e agli altri, che non siamo quelli degli ultimi due risultati negativi. Devo dire che oggi, nonostante qualche difficoltà, abbiamo acciuffato il risultato con decisione nel finale». Mister De Pascale, visibilmente commosso, dedica la vittoria al suocero Mario, colpito in settimana da infarto, fortunatamente adesso fuori pericolo. Soddisfatto anche Patron Clemente, entrato a fine gara negli spogliatoi per salutare la squadra: «Abbiamo conquistato una vittoria in sofferenza – afferma il presidente del Real Senise – ma meritata per quello che i ragazzi hanno dato in campo, dal primo all’ultimo minuto. Sono fiducioso sulla squadra, è chiaro che qualcosa va sistemato, ma va data molta fiducia a questo gruppo che ogni domenica da il massimo in campo. Adesso godiamoci questi tre punti, poi penseremo subito all’impegno di coppa Italia di mercoledì sul difficile campo del Ferrandina».

REAL SENISE – AVIGLIANO 3-2

REAL SENISE: Annunziata, Giannuzzi, Loira, Matinata, Maicon Oliva, Arleo, Di Nella (30’st Ciuccio), Caputo, Picaro, Lavecchia (46’st di Lascio), Tuzio (30’st Ferrara). A Disp. Propato, Fele, Spagnuolo, Volpe, Marino, Costantino. All. De Pascale.

AVIGLIANO: Della Croce, Romaniello, Nardozza, Sansone (22’st Volini), Sabato, Marsico F., Petilli F., Nardiello, Verrastro (33’st Costa), Santoro, Marsico A. A Disp. Trevisi, Santarsiero, Scavone, Schiavone, Caiasso, Summa. All. Petilli M.

ARBITRO: Di Novi di Moliterno.

RETI: 23’pt Di Nella, 35’pt Lavecchia, 44’pt Santoro, 14’st Verrastro, 35’st Lavecchia.

NOTE: Ammoniti: Petilli F., Sansone. Lavecchia sbaglia un rigore al 25’st. Spettatori: 150 circa. Rec.: 2’pt, 4’st.

Claudio Sole

 

Editoriale

Grillo e l’autismo. È lo stigma il danno maggiore di quei cinque minuti di follia

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

Perché i cinque minuti di follia di Beppe Grillo al...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione