Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Calcio Lega Pro, Gir.C: il Trapani manda ko il Matera

Al Provinciale di Erice, Trapani – Matera 2-0. I Granata, secondi in classifica, con un punto di penalizzazione, hanno ospitato i lucani ultimi in classifica, causa della fortissima penalizzazione per irregolarità nelle fideiussioni, con la convinzione precisa di vincere l’incontro. Biancoazzurri lucani chiamati a dare continuità al bel pareggio conquistato contro la Casertana.Per il Matera motivazioni alte determinate anche dall’arrivo in settimana di un nuovo acquisto: Pasquale Turi, scorsa stagione alla FidelisAndria,cresciuto calcisticamente nel settore giovanile del Bari. Primi passi in Serie C con le maglie di Giacomense, Pavia, Chieti e Forlì. Poi, i tre anni alla Virtus Francavilla e infine i due mesi alla Fidelis Andria. Un acquisto che va ad arricchire la fascia sinistra del campo. Pronti, via all’11’ Trapani in vantaggio con Taugourdeau. Bomba del numero 5 che da circa trenta metri lascia partire un destro potentissimo che si insacca all'angolino. Nulla da fare per Farroni che non può arrivarci. Matera sorpreso che non si arrende. Al17’Matera nell'area avversaria: Dammacco prova a mettere palla al centro, ma viene bloccato dalla difesa avversaria. Al 22’ ancora i colori lucani pericolosi nell’area dei locali siciliani.Da rimessa laterale è Orlando che trova Ricci che ci prova: palla che termina di poco a lato.Al 30’ il materano Ricci si fa vedere.Ottimo lancio per Ricci che in piena area prova a superare Dini che si oppone con una prodezza: la sfera però sbatte sulla faccia del centrocampista biancoazzurro. Un minuto dopo il mister lucano Imbimbo procede alla prima sostituzione. Esce Genovese, entra Corado. Cambio tattico del Matera dal 3-5-1-1 al 3-4-1-2 con Dammacco dietro Orlando e Corado. Al 35’ si fa vedere il Trapani dopo un periodo di sonnolenza con un’azione pericolosa. Palla di Taugourdeau per Evacuo, la difesa biancoazzurra sbaglia tutto, l'ex Parma si ritrova tutto solo davanti a Farroni ma non riesce ad impattare il pallone. Il Matera si salva. Un minuto di recupero e tutti negli spogliatoio con il vantaggio siciliano. Parte di gran carriera il Matera ad inizio della seconda frazione di gioco. Al 51’ Corado prova ad avventarsi su un pallone poi recuperato da Dini. Due minuti dopo ancora Matera. Al 53’Corner corto di Garufi a pescare Dammacco che mette al centro per Stendardo che ci prova: palla a lato. Il Trapani reagisce. Al 67’ pericoloso dalle parti del portiere materano Farroni. Ramos mette palla al centro, ma Evacuo non riesce ad incornare. Palla che attraversa tutta l'area creando seri pericoli ai biancoazzurri. Il Matera non riesce a trovare spunti. Il Trapani tiene bene il campo. Al 69’ il mister Italiano, del Trapani, procede a dei cambi. Esce Girasole e Taugourdeau per Scrugli e Toscano. Imbimbo, invece richiama Bangu e Dammacco per Auriletto e Scaringella. Ora è il Trapani a cercare il raddoppio vitalizzato dai cambi effettuati. Al 72’ Trapani ad un passo dal raddoppio. Punizione a giro di Corapi da fuori area: palla che termina di un niente a lato dal secondo palo.All’82 doppio cambio per mister Imbimbo dentro Lorefice e Galdean per Garufi e Corso. Il Trapani continua a martellare i lucani del Matera. All’86 duro fallo di Orlando su Da Silva nella metà campo del Trapani: ammonito. All’88’ Trapani raddoppia. Ripartenza granata: entra in area Dambros, destro e 2-0. Quattro minuti di recupero e lucchetto al match.Per il Matera arriva la sesta sconfitta in questo campionato con una classifica che fa veramente paura. La nuova proprietà deve correre ai ripari seriamente. Le motivazioni si vanno assottigliando e il quadro tecnico –tattico pare avere problemi sia dal punto fisico che di impostazione della manovra.

TRAPANI (4-3-3): Dini; Girasole (69' Scrugli), Mulè, Silva, Ramos; Costa Ferreira (62' Aloi), Taugourdeau (69' Toscano), Corapi; Ferretti (62' Dambros), Evacuo, Golfo (53' Tulli). A disp.: Kucich, Ingrassia, Culcasi, D'Angelo, Nzola. All. Italiano.

MATERA (3-5-1-1): Farroni; Risaliti, Stendardo, Sepe; Ricci, Corso (81' Galdean), Garufi (81' Lorefice), Bangu (69' Auriletto), Genovese (32' Corado); Dammacco (68' Scaringella); Orlando. A disp.: Guarnone, Sgambati, Casiello. All. Imbimbo.

ARBITRO: Natilla di Molfetta (Montanari-Teodori).

MARCATORI: 11' Taugourdeau, 87' Dambros

NOTE: Ammoniti: Aloi (T), Orlando (M).

Oreste Lanza

 

Editoriale

Grillo e l’autismo. È lo stigma il danno maggiore di quei cinque minuti di follia

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

Perché i cinque minuti di follia di Beppe Grillo al...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione