Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Calcio Lega Pro, Gir.C il Matera guadagna tre punti d’oro

Al XXI settembre, Matera- Viterbese 1-0. Al Franco Salerno va in scena un incontro stranissimo: zero emozioni per un’ora vantaggio biancazzurro al primo tiro in porta del match e inutile forcing dei laziali fino al novantesimo minuto. In settimana mister Imbimbo aveva sentenziato: "Il nostro vero campionato comincerà quando raggiungeremo zero punti. Ovviamente, per farlo dobbiamo azzerare la penalizzazione il primo possibile. Dobbiamo cercare di superare gli ostacoli che ci troviamo davanti. In questo momento non abbiamo scuse e alibi. Le partite diventano sempre meno come il tempo per recuperare”. Cosi l’undici Materano ha cercato fin dall’inizio la vittoria. Primo tempo da dimenticare con fischi al seguito dei propri tifosi.Seconda frazione di gioco nettamente diversa con i lucani materani più convinti ed energici nel giocare la palla. La conferma in settimana dell’arrivo del centravanti Plasmati e del centrocampista Grieco hanno fatto morale e convinzione. Vale la pena raccontare il solo secondo tempo dove i tifosi materani hanno potuto vedere alcuni sprazzi di gioco. Ripresa con un triplo cambio. Escono Corso, Genovese e Dammacco. Entrano Bangu, Plasmati e Scaringella. Rispondono gli ospiti. Esce Polidori entra Ngissah. Il Matera cerca il vantaggio e ci riesce al 55’ con il nuovo arrivato Gianvito Plasmati che con un colpo di testa insacca la palla alle spalle dell’incolpevole portiere ospite Forte. La Viterbese reagisce con cinque azioni in un minuto ma senza impensierire la retroguardia materana.Al 69’ l’allenatore della Viterbese, Sottil, richiama in panchina De Giorgi e manda in campo Perri e successivamente fa uscire Bovo mettendo in campo Roberti. Risponde ancora l’allenatore materano Imbimbo con un ulteriore sostituzione. Escono Ricci e Orlando ed entrano Grieco e Auriletto. La partita non cambia. Si trascina fino alla fine con povere giocate a centrocampo che producono a mala pena qualche ammonizione o qualche tiro dal corner da parte della Viterbese. Matera che negli ultimi minuti tiene stretto il vantaggio e lo difende con i denti nei quattro minuti di recupero. Matera che vince ma non convince. Del resto oggi era importante ripartire in classifica. Viterbese al terzo k.o. di fila. Squadra da rivedere. Sottil ha molto da lavorare.

MATERA (3-5-1-1): Farroni; Risaliti, Stendardo, Sepe; Triarico, Garufi, Corso (1' st Bangu), Ricci (36' st Auriletto), Genovese (1' st Scaringella); Dammacco (1' st Plasmati); Orlando (36' st Grieco). A disp. Guarnone, Sgambati, Lorefice, Hysaj, Milizia, Casiello, Corado. Allenatore: Imbimbo.

VITERBESE (4-3-1-2): Forte; De Giorgi (26' st Perri), Rinaldi, Sini, De Vito (26' st Messina); Baldassin, Damiani, Bovo (31' st Roberti); Palermo; Saraniti, Polidori (1' st Ngissah). A disp. Micheli, Schaper, Atanasov, Milillo, Cenciarelli, Otranto, Zerbin, Svidercoschi, Molinaro. Allenatore: Sottili.

ARBITRO: Rutella di Enna.

MARCATORI: 12' st Plasmati (M),

NOTE: Spettatori 2500 circa. Ammoniti: Genovese, Sepe, Ricci, Bangu. Angoli: 1-7 (pt 1-1). Recupero pt 0', st 5'

Oreste Roberto Lanza

 

Editoriale

Grillo e l’autismo. È lo stigma il danno maggiore di quei cinque minuti di follia

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

Perché i cinque minuti di follia di Beppe Grillo al...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione