Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Calcio Lega Pro, Gir.C: Potenza a valanga, manita al Rieti

Allo Stadio Centro d'Italia-Manlio Scopigno Rieti –Potenza 1-5. Partita di grande intensità, di attenzione e di compattezza tra i reparti. La cura Raffaele ha cominciato a produrre i suoi effetti. Anche oggi al cospetto del Rieti, nove punti in classifica, ha prodotto i suoi effetti. La squadra dopo un lungo letargo pare essersi risvegliato da torpore innescato dalle cure dell’ex Ragno. Pronti, via, quattro minuti il Potenza è in vantaggio. Ci pensa il grande –vecchio leone rossoblù, Franca, a dare il primo squillo di tromba. Al 4’ su un importante assist di Guaita il ruggito di Franca si fa sentire depositando la palla alle spalle dell’incolpevole portiere Chiastre. Al 6’ sempre il Potenza in auge. Ci pensa il solito Strambelli su un calcio di punizione senza esito. Il Rieti va fa sentire più che vedere tra il 5’ e il 6’ con delle rispettive punizione senza esito alcuno. Il Rieti ci prova ancora e la 10’ Todorov, il migliore tra l’undici dell’allenatore Cheu riesce a pareggiare. Sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Maistro, Todorov mette la palla alle spalle di Ioime. Potenza sorpreso ma concentrato, vuole a tutti i costi vincere l’incontro. Il Rieti cerca di contrastare i Lucani a centrocampo riuscendoci non sempre. Dieci minuti dopo il Potenza raddoppia.al 20’ Emerson, a sorpresa, insacca la palla del vantaggio direttamente su punizione. Al 29’ minuto, nel momento migliore, infortunio per strambelli, Raffaele e costretto a sostituirlo con Piccinni. Potenza in attacco al 35’ il terzo goal. Su un importante assist di Guaita, l’ex tarantino Genghi non ci pensa due volte e manda la palla in porta siglando la terza rete per i lucani. Potenza padrone del campo, Rieti a difendersi alla buona e meglio. Al 44’ minuti è ancora Genghi a siglare la quarta rete. Si va negli spogliatoi dopo tre minuti di recupero con un vantaggio ormai consolidato dei lucani.Inizia la seconda frazione con il Rieti che cerca di accorciare le distanze ma il Potenza non si fa intimorire. Al 56’ ci pensa Guaita a siglare la quinta rete. Assist di Piccinni per Guaita che manda la palla in rete. Partita con un solo colore in campo: quello rossoblù con applausi a scena a aperta per i tifosi lucani assiepati sugli spalti. Dal 63’ via alle sostituzioni da ambo le parti. Il Rieti manda in campo Criscuolo al posto di Diarra e Kean Dossè al posto di Papangelis. Il Potenza manda in campo Panico, al posto di Guaita, Matera al posto di Dettori e Sales al posto di Franca. L’andamneto dell’incontro non cambia. Potenza sempre avanti e Rieti a gestire al meglio la pressione avversaria. Al 79’ ancora il Potenza in avanti con Genghi che si procura una punizione dall’esito infelice. All’87 ancora le magliette del Potenza in area dei reatini. Piccinni si procura un calcio di punizione con palla che finisce tra le mani del portiere di casa. Al 90’ altra azione del Potenza che guadagna un calcio di punizione senza esito alcuno. Quattro minuti di recupero e tutti negli spogliatoi. Finisce con una bellissima prestazione dei ragazzi di mister Raffaele che consolidano la zona playoff con 15 minuti. Domenica al Viviani c’è il vero derby della Basilicata. 

RIETI: Chastre; Papangelis (Kean dal 64'), Gallifuoco, Gigli, Dabò; Diarra (Criscuolo dal 64'), Palma, Cericola; Maistro; Todorov (Tommasone dal 79'), Gondo. All.: Cheù.
A disposizione: Costa, Caparros, Venancio, Paparelli, Di Domenicantonio, Gualtieri, Delli Carri, Demosthenous.

POTENZA: Ioime; Coccia, Di Somma, Emerson, Giron; Guaita (Panico dal 65'), Coppola (Leveque dal 80'), Dettori (Matera dal 65'); Strambelli (Piccinni dal 28'), França (Sales dal 65'), Genchi. All.: Raffaele.
A disposizione: Breza, Mazzoleni, Matino, Caiazza, Pepe, Fanelli.

Arbitro: Nicolo' Marini di Trieste.
Assistenti:  Mattia Segat di Pordenone e Giorgio Lazzaroni di Udine.

Marcatori: França (P) 3', Todorov (R) 10', Emerson (P) 20', Genchi (P) 35' e 44', Guaita (P) 56'.

Ammoniti: Di Somma (P), Palma (R), Diarra (R), Gondo (R)..
Recupero: 2' pt e 3' st.

Oreste Roberto Lanza

 

Editoriale

Grillo e l’autismo. È lo stigma il danno maggiore di quei cinque minuti di follia

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

Perché i cinque minuti di follia di Beppe Grillo al...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione