In gara 15 atleti provenienti dalla Basilicata, Puglia e Lazio

“Sono soddisfatto. Alla fine il sacrificio viene sempre ricompensato”. Con la forza e la determinazione che lo mantengono sempre a galla, Emilio Frisenda, esponente del “Wellness club” di Matera, infila un’altra perla nella preziosissima collana di vittorie. Il pluricampione lucano, infatti, conquista il podio anche al “Trofeo Basilicata 2019- Parco della Magna Grecia”, il primo meeting nazionale di nuoto paralimpico in acque libere, aperto anche ad atleti normodotati, fermando il crono su 27.39. Promosso dalla FINP Basilicata, di concerto con la FINP nazionale, l’evento, per il quale hanno gareggiato 15 atleti provenienti dalla nostra regione, dalla Puglia e dal Lazio, ha tenuto banco sabato scorso a Policoro nello specchio d’acqua della spiaggia del circolo velico lucano su un percorso di 2500 mt. 

  Il secondo posto se lo aggiudica invece, Giuseppe Spatola, Ss “Lazio nuoto”, con 27.40.60, mentre la società “Dream team” di Molfetta, porta a casa terza e quarta posizione rispettivamente con Sara Granata, 26.29 e Mauro Preziosa 32.20.40. La classifica, è stata stilata tenendo presente alcuni parametri per ogni singolo atleta e la sua disabilità incrociata con il tempo di percorrenza, calcolati secondo un coefficiente nazionale che ha prodotto un tempo ponderato espresso in centesimi. Nonostante siano emerse alcune criticità organizzative, unitamente alla colonia di meduse che ha stoppato la performance a circa 600 metri dall’arrivo: “È stata una bellissima gara all’insegna dell’inclusione- ha detto Mario Giugliano, delegato regionale FINP Basilicata- pertanto ringrazio tutti per aver portato a termine con grande impegno questa iniziativa che l’anno prossimo ripeteremo sicuramente”.

Egidia Bevilacqua


0
0
0
s2sdefault

sponsor

Sponsor