logo bn ultimo

 

Una vittoria in pieno recupero che regala il primato vista la sconfitta della Ternana

Il Potenza batte il Teramo 1-0 e guadagna il primato solitario in classifica, vista la sconfitta poco più tardi della Ternana contro il Bari. La squadra guidata da Giuseppe Raffaele è in striscia positiva da 6 turni, 4 vittorie e due pareggi, ha perso una sola volta, a Terni, seconda giornata e in 8 partite ha incassato appena 2 reti, migliore difesa in assoluto. Calcio di inizio per il Teramo subito pericoloso su calcio d’angolo. Colpo di testa, da pochi metri di Ilari, palla che sfiora il palo. Passano tre minuti e gli ospiti ci provano ancora:conclusione di Costa Ferreira, fuori bersaglio. La replica dei lucani non si fa aspettare. All’8’ violento calcio di punizione di Emerson. Tomei respinge con bravura. Ancora Teramo al 25’. Costa Ferreira cerca il gol della domenica con un missile a lunga gittata che si infrange sui cartelloni. Potenza comincia a giocare come sa cercando la rete del vantaggio.

Al 29′ Punizione per il Potenza. Batte lo specialista Emerson, sfera a lato. Sei minuti dopo ancora Potenza. Al 36′ Potenza in avanti. Botta a volo dal limite di Vuletich. Tomei respinge in angolo.Il Potenza non demorde, vuole il vantaggio. Al 44’ calcio d’angolo con palla che attraverso tutto il fronte difensivo del Teramo con palla che finisce in fallo laterale.Un minuto di recupero e tutti negli spogliatoi con il risultato di parità a reti bianche. Seconda frazione di gioco con gli stessi 22 in campo. Potenza in avanti. Al 51′ Conclusione del Potenza con Dettori. Sfera a lato. 59′ Triplo cambio Potenza. Escono Arcidiacono, Ricci e Viteritti. Entrano Coccia, Iuliano e Ferri Marini. Potenza cambia modulo tattico cercando più fluidificazione sulle corsie esterne. Poi al 64’ulteriori due cambi per il Potenza. Dentro Longo e Murano per Isgró e Vuletich. Il Teramo si fa vedere al 69’ con Arrigoni, palla che finisce alta. Ospiti più intraprendenti dei lucani, con migliore controllo della palla a centrocampo e ripartenze più incisive che creano qualche difficoltà alla linea difensiva degli uomini di mister Raffaele.
All’86 si fa vedere il Potenza con Dettori con un fendente che finisce fuori di poco dalla porta del portiere teramano Tomei. Passano pochi minuti e il Potenza è vantaggio. La rete è del nuovo entrato Longo. Al secondo minuto, dei quattro previsti, verticalizzazione di Giosa a premiare l’inserimento di Longo che di destro supera Tomei. Tifosi lucani in piedi ad applaudire la squadra al fischio finale per il primato in classifica. Il sogno di arrivare alla promozione nella cadetteria, dopo mezzo secolo,continua. 

POTENZA-TERAMO: 1-0

POTENZA: Ioime; Viteritti (59' Ferri Marini), Panico, Dettori, Vuletich (64' Murano), Ricci (59' Iuliano), Arcidiacono (59' Coccia), Giosa, Sales, Isgrò (64' Longo), Emerson. A disp.: Breza, Sepe, Murano, Nembot, Coppola, Di Somma, Silvestri, Longo, Souare. All: Raffaele.

TERAMO: Tomei; Florio (79' Martignago), Tentardini, Costa Ferreira (66' Santoro), Arrigoni, Mungo, Iotti, Ilari (79' Lasik), Cianci (56' Magnaghi), Piacentini, Cancellotti. A disp.: Lewandowski, Bombagi, Birligea, Di Matteo, Viero. All.: Tedino.

ARBITRO: Gianpiero Miele di Nola.
RETE: Longo 92'.

NOTE: Ammoniti: Mungo (T), Viteritti (P), Sales (P), Emerson (P), Iotti (T), Longo (P). Recupero: 0' pt, 4' st. Spettatori: 3268 di cui 105 ospiti per un incasso di € 40.000,00. 

 

Oreste Roberto Lanza

Continua a leggere...

Calcio Lega Pro gir.C: Picerno sconfitto di misura dal Catania


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor