altFRANCAVILLA – Con la rappresentativa di serie D che è impegnata nella Viareggio Cup, il campionato si ferma e per il Francavilla dunque c'è un'insolita domenica di riposo. La sosta servirà alla formazione del presidente Antonio Cupparo, per recuperare le energie mentali e fisiche in vista della ripresa della stagione agonistica che partirà domenica prossima. Per i sinnici invece si prospetta oltre alla giornata di riposo odierna, anche un'altra domenica di stop per il prossimo 12 febbraio in quanto avendo il portiere titolare Ziembanski, in rappresentativa la società lucana chiederà alla lega nazionale dilettanti, di poter rinviare la partita contro l'Ischia, perché la rappresentativa giocherà l'ultima partita del proprio girone sabato 11 nel tardo pomeriggio.

 

Dunque una sosta più lunga del previsto per la squadra rossoblù, che a questo punto dovrà effettuare un richiamo della preparazione, e farsi trovare pronta per la ripresa del proprio campionato. E' chiaro che se la rappresentativa allenata dal tecnico Giancarlo Magrini, dovesse superare il proprio girone di qualificazione, allora la società sinnica si vedrebbe costretta a chiedere il rinvio anche della prossima gara di campionato che il Francavilla giocherà a Matera contro i corregionali dell'Irsinese-Matera il 19. Insomma il ritorno in campo della compagine rossoblù è legata in sostanza ai risultati della rappresentativa di serie D nella Viareggio Cup. La squadra intanto si è allenata fino a ieri mattina, dopodiché c'è stato il rompete le righe. Il ritorno in campo è fissato per martedì pomeriggio, giorno in cui si potrebbe rivedere anche il centrocampista Pioggia che riprenderà ad allenarsi a parte, dopo la lussazione alla spalla causata nella gara di Grottaglie dello scorso 15 gennaio.

Rocco Sole