Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Calcio Lega Pro, Girone C: il Matera travolge il Messina e consolida il terzo posto

Matera batte Messina 5-1. Un risultato senza storie. Con otto partite di campionato, più due della finale di Coppa Italia, i play off e la speranza di arrivare al 17 giugno per giocarsi un posto in Serie B, non si poteva più sbagliare. Negli spogliatoi l’intento univoco era prima il Messina e poi il Venezia mercoledì prossimo. Dopo le contestazioni in settimana e le risposte della dirigenza a strumentali insinuazioni, il Matera guarda avanti. Con queste premesse l’undici di Auteri è sceso in campo convinto di fare risultato. Infatti al minuto 8’ i biancoazzurri sono già in vantaggio con il difensore Mattera che sblocca il match nei migliori dei modi. Punizione di Strambelli che mette al centro un buon pallone, la difesa del Messina non riesce a spazzare, Mattera ci arriva ed incorna in rete. Il Matera galvanizzato dal positivo inizio di gara continua a pressare gli ospiti siciliani nella propria metà campo arrivando con molta facilità dalle parti dell’estremo difensore del Messina.Il Messina si fa vedete nell’area dei Lucani soltanto al minuto 24’ con un calcio d’angolo che non produce esiti sperati. La supremazia del Matera appare netta tanto che appena 20 minuti dopo la prima realizzazione, Lanini,proprietà Juventus, acquisto invernale, realizza il 2-0.ÈSalandria che pennella sui piedi di Lanini un gran bel cross, il resto lo fa l’attaccante che inventa una grandissima giocata beffando Berardi.Le lancette dell’orologio segnano il minuto 28’.Il Matera oltre ad essere più convinto del solito appare anche incisivo nelle azioni di fraseggio a centrocampo con una dose elevata di cattiveria negli ultimi 20 metri dall’estremo difensore siciliano. Lo scenario non cambia anche nella seconda frazione di tempo. È il minuto 47’ quando l’undici materano si porta sul 3-0 con il centrocampista Salandria. Prima rete con il Matera da parte dell’ex Reggina. Prima sostituzione da parte di Auteri. Corre il minuto 56’ entra Armeno, esce Di Lorenzo. Un minuto dopo 57’ è il Messina che tenta di riaprire l’incontro con la rete del suo uomo migliore, il centrocampista Da Silva. Ripartenza dei siciliani, buon pallone per Da Silva che entra in area e stampa in rete. Il Matera non si distrae e continua a macinare gioco. Al minuto 60’ Lucarelli, mister Siciliano, tenta la carta Madonia, ex di turno, per riprendersi la partita e il risultato. Esce Sanseverino. Messina a trazione anteriore. Ma il Materafa poker. È il minuto 61’ quando Casoli rimette tutte le cose a posto con il goal del 4-1. Corner di Negro è Casoli a staccare sul primo palo e ad incornare in rete. Ancora una sostituzione per il Matera. Auteri manda in campo Carretta al posto di Strambelli. Il Messina accusa il colpo e il Matera infila nuovamente il portiere siciliano Berardi. È il minuto 81’ quando il brasiliano Sartore firma il goal del 5-1. Partita chiusa e tutti negli spogliatoi. Da stasera il Matera è ben saldo al terzo posto con 55 punti a 9 punti dal Lecce, secondo. La Juve Stabia e quarta con 3 punti dal Matera. Ora occhipuntati a mercoledì con la prima di Coppa Italia.Di scena il Venezia al XXI settembre.

Matera – Messina 5-1

MATERA (3-4-3): Tozzo, Mattera, De Franco, Scognamillo, Di Lorenzo (dal 11’ st Armeno), De Rose, Salandria, Casoli, Negro (dal 18’ st Sartore), Lanini, Strambelli (dal 28’ st Carretta). A disposizione: D’Egidio, Biscarini, Gigli, Ingrosso, Meola, Didiba, Dammacco, Infantino. Allenatore: Auteri.

MESSINA (4-3-1-2): Berardi, Grifoni, Rea (dal 1’ st Bruno), Maccarrone, De Vito, Da Silva, Musacci, Sanseverino (dal 15’ st Madonia), Foresta, Milinkovic, Anastasi. A disposizione: Benfatta, Russo, Palumbo, Saitta, Akrapovic, Capua, Mancini, Ciccone, Ferri, Ventola. Allenatore: Lucarelli.

RETI: al 8’ pt Mattera (MT), al 28’ pt Lanini (MT), al 47’ st Salandria (MT), al 57’ Da Silva (ME), al 61’ Casoli (MT), al 81’ Sartore (MT).

ARBITRO: Giuseppe Strippoli (Bari).

NOTE: Ammoniti: Scognamillo, De Rose, Casoli (MT) e Maccarrone, Da Silva (ME). Angoli: 8-3 per il Matera. Recupero: 1’ pt. 3’ st. Spettatori: 2500 circa con una cinquantina dei quali provenienti da Messina.

Oreste Roberto Lanza

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Commenta l'articolo

 

Editoriale

La tentazione pigliatutto della sindaca-segretaria. Ma ora lo Statuto dice che deve dimettersi

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

Con il primo consiglio comunale parte ufficialmente l’amministrazione a guida...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato