Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Calcio Lega Pro, Girone C: Matera superiore al Lecce, la sfortuna non le concede la vittoria

Risultato bugiardo sul campo e in classifica. Il Matera ha dimostrato di essere nettamente superiore ai salentini. La differenza di ben 11 punti in classifica non descrive esattamente i rapporti veri di forza. Al "XXI Settembre" l’unica squadra che meritava ampiamente di portare a casa i tre punti è stata la compagine di mister Auteri. Per descrivere l’incontro valga l’annotazione sul taccuino dell’Arbitro Perotti di Legano di ben 15 calci d’angolo assegnati alla squadra materana e nessuno a quella del Lecce. Assenti ancora Scognamiglio, Casoli, Meola, Bifulco e Papini, mister Auteri mette in campo il solito 3-4-3 ma con la nota di Strambelli a fare da mezza punta. In realtà a gioco attivo si notava un 3-4-1-2 con Negro e Carretta a dare fastidio alla retroguardia leccese. Padalino rispondeva con il 4-3-3 in formato deciso di attacco. Come da rituale, il Matera prendeva di petto la situazione cercando da subito il vantaggio che solo per alcune imprecisioni nella fase finale non siconcretizzava davanti all’estremo difensore salentino. Il Matera non demordeva e al minuto 27’ una solita azione di attacco metteva la palla sui i piedi di Strambelli che in rapidità la dava all’accorrente difensoreMattera.Quest’ultimo di prima a Negro che con un bolide insaccava la palla alle spalle dell’incolpevole Parrucchini. Vantaggio meritatissimo per gli uomini di Auteri che al minuto 36’ si ripetono con Strambelli che da pochi passi si fa  parare una difficile palla dal portiere del Lecce.Al minuto 44’ viene registrato l’espulsione del mister lecce Pasquale Padalino per delle frasi ingiuriosi nei confronti dell’arbitro. Un cartellino rosso si registra per il Lecce ai primi minuti della seconda frazione del tempo. Al minuto 48 viene espulso il difensore Cosenza per un brutto fallo ai danni di Strambelli che lo mette a terra nella trequarti di centrocampo.A questo punto il Matera ci crede e continua a pressare a difesa leccese ma al minuto 64’ su l’unica disattenzione della difesa, il Lecce riesce a pareggiare l’incontro con il centrocampista Costa. Una disattenzione che peserà alla fine sul risultato finale. A questo punto Auteri cerca di ridisegnare tatticamente la squadra procedendo a diverse sostituzioni. Salandria al posto di Armeno, Sartore al posto di Strambelli e Infantino al posto Caretta. Il Lecce risponde con Torromino al posto Doumbia e Caturano al posto di Tsonev. Nulla cambia. Il Matera a cercare il raddoppio con infinite azioni da far rabbrividire il pubblico accorso allo stadio e gli ospiti a difendersi con il coltello tra i denti. Una partita stregata per i Biancoazzurri lucani che mai come oggi hanno dimostrato di essere una squadra all’altezza della Serie B. Un Negro di altri tempi, con un De Lorenzo da far invidia ai centrocampisti di serie A e uno StrambellI che solo la stanchezza lo ha limitato nei minuti finali. Il Lecce visto oggi ha molto da lavorare prima di pensare al salto di categoria.

MATERA – LECCE 1-1

MATERA (3-4-3): Tozzo, Mattera, De Franco, Ingrosso, Di Lorenzo, De Rose, Armellino, Armeno (dal 16’ st Salandria), Negro, Carretta (dal 37’ st Infantino), Strambelli (dal 32’ st Sartore). A disposizione: D’Egidio, Biuscarini, Bertoncini, Gigli, Iannini, Didiba, Lanini, Dammacco. Allenatore: Auteri.

LECCE (4-3-3): Perucchini, Vitofrancesco, Cosenza, Giosa, Ciancio, Costa Ferreira, Fiordilino, Tsonev (dal 18’ st Caturano), Doumbia (dal 1’ st Torromino), Marconi (dal 30’ st Maimone), Lepore. A disposizione: Bleve, Chironi, Agostinone, Drudi, Muci, Arrigoni, Mengoli, Monaco, Pacilli. Allenatore: Padalino.

ARBITRO: Pierantonio Perotti (Legnano).

RETI: al 27’ pt Negro (M), al 64’ st Costa Ferreira (L).

NOTE: Terreno di gioco in ottime condizioni. Espulsi: al 44’ ptPadalino allenatore Lecce per proteste e al 3’ st Cosenza (L) per gioco pericoloso. Ammoniti: De Rose (M) e Fiordilino, Giosa (L). Angoli: 15-0 per il Matera. Recupero: 1’ p.t e 4’ st. Spettatori: 2000 circa con una cinquantina dei quali provenienti da Lecce.

Oreste Roberto Lanza

Oreste.lanza@basilicatanotizie,net

Commenta l'articolo

 

Editoriale

I 18 anni di mio figlio autistico. Finché c’è scuola c’è speranza, e oltre la…

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

E così mio figlio autistico ha compiuto i 18 anni...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione