Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Calcio Lega Pro, Girone C: Il Matera in ginocchio al Pinto con la Casertana. Nona sconfitta fuori casa

Ancora una sconfitta per il Matera. Al Pinto di Caserta i padroni di casa battono i lucani materani per 3-1. Il Matera finisce l’incontro in nove a causa di infortuni e con sostituzioni già tutti esauriti. Al minuto 73’ esce Bertoncini a causa di un colpo subito in una precedente occasione e poi al minuto 89’ Salandria che accusa un problema muscolare. Eppure la partita si era messa bene per l’undici di mister Auteri che appena dopo il fischio di inizio al minuto 2’ il giovanissimo bomber barese, Dammanco, portava in vantaggio la propria squadra beffando l’estremo casertano Ginestra. Partita veloce e movimentata tanto che i padroni di casa non se fanno mandare a dire e dopo poco al minuto 10’ portano in parità l’incontro. Al minuto 8’ contatto Bertoncini – Ramos in piena area: l’arbitro senza dubbi indica il dischetto. Dal dischettol’attaccante Corado non sbaglia. La Casertana appare più in palla degli ospiti e lo fa vedere con diverse azioni pericolose dove soltanto l’estremo difensore lucano Biscarini ci mette una pezza. Come nell’occasione di un secondo rigore assegnato alla Casertana dove il portiere materano riesce ad evitare il raddoppio. Al 32’ è Biscarini che in piena area stende Orlando: anche qui, per l’arbitro non ci sono dubbi: è rigore. Questa volta, però, il numero 25 biancoazzurro ipnotizza lo stesso attaccante deviando la sfera. Raddoppio che non si fa aspettare. Al minuto 33’ vantaggio dei falchetti che con Rajcicesterno di centrocampo portano sul 2-1 l’incontro. È Giorno a pennellare un perfetto assist pe Rajcic che stampa sotto la traversa. Matera che non riesce a trovare la reazione e Casertana che nel finale di tempo cala anche il tris. Assist di Orlando, spiccata di De Marco per Corado che non arriva, ma pallone perfetto per l’accorrente Ciotola che stampa in rete. Il Matera subisce anche a causa di problemi fisici di alcuni giocatori. È caso di Gigli che già all’inizio del secondo tempo, al minuto 57’è costretto ad uscire al suo posto De Franco. Poco dopo Auteri richiama Didiba per Sartore. Auteri predispone la squadra a trazione anteriore con 4 attaccanti con l’intento di recuperare il risultato. Al minuto 66’ il Matera procede ad un'altra sostituzione.Esce Infantino sostituito da Strambelli. Anche la Casertana procede ad un cambio. Esce Ciotola ed entra Carriero. E al minuto 71’ il mister casertano Tedesco sostituisce Giorno con Lorenzini. Ma da questo momento in poi non succede più nulla di rilevante. Un Matera svogliato e condizionato da problemi fisici non riesce a rimettere la partita sui giusti binari. Una partita veramente da dimenticare che trova la sola attenuante per l’abbondante turnover e i tanti problemi avuti durante il match. Alla fine, la differenza l’hanno fatta le motivazioni. Tante, tantissime sulla sponda rossoblù. Poche, pochissime su quella biancoazzurra. Mercoledì c’è la finale di Coppa Italia. Al Penzo si gioca Venezia -Matera

CASERTANA - MATERA 3-1

CASERTANA (4-3-3): Ginestra, Finizio, Rainone, D’Alterio, Ramos, De Marco, Rajcic, Giorno (dal 26’ st Lorenzini), Orlando (dal 32’ st De Filippo), Corado, Ciotola (dal 21’ st Carriero). A disposizione: Fontanelli, Simone, Magnino, Diallo, Petricciuolo, Colli, Moretta, Taurino, Cisotti. Allenatore: Tedesco.

MATERA (3-4-3): Biscarini, Gigli (dal 12’ st De Franco), Bertoncini, Ingrosso, Salandria, Iannini, Didiba (dal 12’ st Sartore), Armeno, Dammacco, Infantino (dal 21’ st Strambelli), Lanini. A disposizione: D’Egidio, Tozzo, Mattera, De Rose, Carretta, Armellino, Casoli, Negro. Allenatore: Auteri.

ARBITRO: Daniele Viotti (Tivoli).

RETI: al 2’ ptDammacco (M), al 9’ ptCorado (C) su rigore, al 32’ ptRajcic (C), al 40’ pt Ciotola (C).

NOTE: Terreno di gioco in buone condizioni. Ammoniti: Giorno, D’Alterio (C) e Didiba, Biscarini (M). Angoli: 2-1 per la Casertana. Recupero: 1’ p.t e 4’ st. Spettatori: 1000 circa con una trentina dei quali provenienti dalla Città dei Sassi.

Oreste Roberto Lanza

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Commenta l'articolo

 

Editoriale

I 18 anni di mio figlio autistico. Finché c’è scuola c’è speranza, e oltre la…

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

E così mio figlio autistico ha compiuto i 18 anni...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato