Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Al Giro d’Italia lo spagnolo Fraile vince il tappone appenninico

Il tappone appenninico da Firenze a Bagno Romagna di ben 161 chilometri se lo aggiudica lo spagnolo Omar Fraile della Team Dimension Data,secondo il portoghese Alberto Rui FARIA DA COSTA della UAE Team Emirates, terzo l’excampione del mondo PierreRolland del Team Cannondale – Drapac Pro C.T. Le tappe appenniniche sono sempre tra le più spettacolari del Giro d'Italia 2017, percorsi vallonati, salite lunghe, frazioni adatte alle fughe ma anche a tattiche d'attacco per chi vorrà tentare il colpo grosso. Anche oggi questo tipo di percorso non si è smentito. Tappa abbastanza breve con quattro Gpm, due di questi di seconda categoria. Partenza con 15km di pianura fino a Pontassieve poi il Passo della Consuma, 15,59 km con una pendenza media del 5,7% con punte al sette. Breve discesa fino a Sita, primo traguardo volante di giornata, poi subito il Passo della Calla, una lunga salita di 16 km con una pendenza media del 5,3%. Da qui lunga discesa di circa 30chilometri fino a Santa Sofia dove si è imboccato il Passo del Carnaio: 11km al 5,3% di pendenza media ma con due tratti sopra l'8%. Nessuna tregua. Dopo la discesa, appena 5km, si è arrivati a Bagno di Romagna per il primo passaggio sul traguardo. Da qui 50km all'arrivo. Altra salita con il lunghissimo Fumaiolo. 23km di ascesa con una pendenza media che non supera il 4% ma solamente per la presenza di due brevi tratti di discesa. Primi 8km al 4%, poi falso piano di 4km mentre gli ultimi 10 sono stati i più difficili. 7km al 4,1%, poi gli ultimi 3 all'8,6%. Alla vetta 26km al traguardo ma non era finita. Discesa fino a Riofreddo strappetto di 3km per il Passo dell'Incisa, infine picchiata verso San Piero in Bagno. Gli ultimi 3km in leggerissima salita. Una tappa che ha confermato di essere adatta alle fughe lasciando alcuni big indietro di molto. All’arrivo sono in tre a darsi battaglia appunto OmarFraile,Alberto Rui FariaDa Costa e Pierre Rolland che non riescono a tenere il passo dello spagnolo che vince la tappa in 4 ore 23 minuti e 14 secondi. Il primo degli italiani e Giovanni Visconti della Bahrain- Merida professionista dal 2005 con 27 corse vinte al suo attivo. Giornata sfortunata per il messinese Vincenzo Nibali appena 22 esimo con un ritardo di un 1 minuto e 37 secondi. Molto meglio il lucano Domenico Pozzovivo che si aggiudica il 15 esimo posto in classifica. In classifica generale la maglia rosa resta nelle mani di Tom Dumoulindella Sun Web  con leggera distanza Nairo Quintana. Vincenzo Nibali e Domenico Pozzovivo gli unici italiani a dare fastidio a due campioni. Domani 12 esima tappa Forlì – Reggio Emilia di ben 229 chilometri. Tappa per velocisti con una prima parte accidentata attraverso la Colla di Casaglia per entrare nel tratto appenninico della A1 a Barberino del Mugello, superare il Valico Appenninico e uscirne a Rioveggio. Seguono oltre 100 km tra discesa e pianura per giungere ai vialoni di Reggio Emilia (già sede di tappa per ben undici volte) per una volata compatta. Ultimi km su strade ampie e ben pavimentate. Si incontrano i consueti ostacoli della viabilità come rotatorie, spartitraffico, isole pedonali e dossi fino al rettilineo finale di 350 m in asfalto di larghezza 7 m. Giornata sicuramente con molte sorprese.

Oreste Roberto Lanza

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Commenta l'articolo

 

Banner Marf

Editoriale

La tentazione pigliatutto della sindaca-segretaria. Ma ora lo Statuto dice che deve dimettersi

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

Con il primo consiglio comunale parte ufficialmente l’amministrazione a guida...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato